11 aprile 2017

/117.300 unità consegnate nel mondo

/Spagna, UK, Germania, Italia, Austria e Svizzera i Paesi promotori della crescita

/In Italia, crescita trimestrale superiore al mercato, con un +20% rispetto al 2016

/Per la SEAT, marzo 2017 si attesta inoltre come il miglior mese dal 2000

/La nuova Ibiza, già ordinabile in Europa, arriverà in Concessionaria a giugno

Verona - La SEAT chiude il primo trimestre dell’anno registrando i risultati di vendita più alti dal 2001. Le consegne a livello mondiale sono aumentate del 14,0% rispetto allo stesso periodo del 2016, attestandosi a 117.300 unità (+14.400 rispetto alle 102.900 dello scorso anno). Il mese di marzo ha visto la Casa spagnola consegnare 53.200 unità, il 14,4% in più rispetto a marzo 2016 (46.500). Questo risultato si attesta perciò come il più alto volume di vendite mensili degli ultimi 17 anni, dal 2000.





Nuova SEAT Ibiza, già ordinabile in Europa, arriverà in Concessionaria a giugno.

Wayne Griffiths, Vicepresidente SEAT per Vendite e Marketing, commenta così il risultato: “Abbiamo concluso il primo trimestre con risultati superiori alle nostre stime iniziali. Siamo tra i Brand a più rapida crescita in Europa, e siamo estremamente soddisfatti del risultato complessivo, così come del fatto che la crescita sia omogenea in tutti i mercati, grazie all’offensiva di prodotto attualmente in corso. Il rinnovamento della Leon ha spinto le vendite, e la nuova Ibiza a partire da giugno rafforzerà ulteriormente questi risultati”.

L’aumento considerevole delle vendite della SEAT è da imputare in particolare ai risultati commerciali ottenuti dal Marchio nei suoi cinque principali mercati, tutti caratterizzati da una crescita a doppia cifra. La Spagna guida il primo trimestre dell’anno con 24.700 unità consegnate (+16,6%), seguita da Germania (20.600 unità, +10,1%) e UK (16.800 unità, +25,2%). Anche Francia (6.400 unità, +12,3%) e Italia raggiungono risultati a doppia cifra.

Nel nostro mercato, infatti, le vendite mensili della SEAT hanno registrato un +12,54% rispetto a marzo dello scorso anno, con 1.849 unità immatricolate (1.643 nel 2016, fonte UNRAE). La Casa di Barcellona chiude così il primo trimestre del 2017 con 4.998 unità vendute in Italia, segnando un incisivo +20% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. A queste si aggiungono le SEAT Leon consegnate a Polizia e Carabinieri, superando così le 5.300 unità consegnate nel primo trimestre dell’anno (+17,9 % rispetto al 2016).

Gianpiero Wyhinny, Direttore SEAT Italia, sottolinea: “siamo soddisfatti dei risultati conseguiti in questa prima parte dell’anno. Siamo cresciuti a un ritmo superiore a quello della media del mercato e questi dati sono un’ottima base per affrontare i mesi a venire con ancora maggior impegno e determinazione. Proprio in questi giorni si aprono gli ordini della nuova SEAT Ibiza, che arriverà in concessionaria a giugno, seguita a ruota della SEAT Arona. Abbiamo finalmente i prodotti giusti per affermarci in maniera crescente e l’apprezzamento del pubblico, tradotto in queste percentuali di crescita, ci sta dando ragione”.

Nel primo trimestre del 2017 la SEAT ha rinnovato la Leon, bestseller del Marchio, disponibile in concessionaria nella nuova versione dallo scorso gennaio. Inoltre, la Casa di Martorell ha presentato la quinta generazione della Ibiza, di cui è iniziata la prevendita in Europa lo scorso 7 aprile. Nella seconda metà dell’anno la SEAT è pronta a presentare la Arona, crossover compatto del Marchio, mentre un terzo SUV, che si posizionerà nel segmento superiore a quello della Ateca, segnerà il prosieguo della crescita del Marchio anche nel 2018.