Parigi, 17/10/2016 – Il Salone di Parigi 2016 volge al termine dopo aver celebrato la massima espressione dell’industria automotive. Fedele alla propria tradizione, questo evento di richiamo mondiale ha ospitato presentazioni e innovazioni straordinarie, che hanno interessato tutti i rami del settore. SEAT si è distinta ancora una volta grazie alla presentazione di Nuova SEAT Ateca X-PERIENCE, la versione a trazione permanente 4Drive dedicata agli amanti dell’avventura. Il Presidente di SEAT, Luca de Meo, ha anche annunciato una nuova versione di Leon, prevista per il 2017, il lancio della quinta generazione di Ibiza e la tanto attesa SEAT Arona, che segna il debutto del Marchio nel segmento dei crossover.

De Meo ha spiegato che “Leon, Ibiza e la nuova Arona, assieme ad Ateca, rafforzeranno il Marchio SEAT da un punto di vista commerciale, finanziario e di immagine. Il 2017 si prospetta come un anno molto speciale per SEAT”

Sempre al Salone di Parigi di quest’anno, 48 visitatori hanno potuto vivere un’esperienza unica di realtà virtuale presso lo stand SEAT. Questa speciale area di proiezione, una delle attrazioni più straordinarie del Salone, ha catapultato i visitatori a Barcellona, la città dove è nata la Casa spagnola, offrendo loro un tour in 4D per le sue splendide vie. Inoltre, ha permesso ai partecipanti di esplorare in modo completamente inedito l’ultima arrivata della famiglia Ateca: SEAT Ateca X-PERIENCE.

Ma l’esperienza futuristica al Paris Expo Porte de Versailles non è finita qui. I numerosi partecipanti hanno potuto mettere alla prova la tecnologia BitBrain per creare e configurare la propria vettura. Come funziona? Le immagini proiettate in sequenza sugli schermi raffigurano montagne, spiagge, un concerto nel quartiere di Barceloneta o una siesta sull’amaca. Diversi sensori rilevano le emozioni che suscita ciascuna immagine per definire i principali tratti caratteriali dei presenti e creare la vettura perfetta per la persona che partecipa alla prova.

Potremmo vedere questa tecnologia nelle Concessionarie prossimamente? Visto il successo riscosso al Salone dell’Automobile di quest’anno, ci sono ottime possibilità che ciò avvenga. Nei prossimi 10 anni è prevista una vera e propria rivoluzione nell’industria automotive in termini di innovazione, elettrificazione e digitalizzazione, che offrirà nuovi servizi per la mobilità e vetture più connesse. SEAT ha creato l’Easy Mobility Team proprio per condurre l’innovazione nella mobilità.

Luca de Meo ha inoltre aggiunto: “La vettura connessa all’essenza dell’esperienza dell’utente è la nostra visione del futuro della mobilità. Vogliamo creare un’auto che offra un’esperienza digitale di connessione. Per noi portare SEAT a un livello superiore non significa solo lavorare sodo per continuare a offrire al Cliente prodotti e servizi sempre migliori, ma anche sfruttare questa rivoluzione nel settore per avere un ruolo da protagonisti nelle nuove tendenze. Sogniamo di rendere SEAT un Marchio capace di offrire l’esperienza di mobilità più intuitiva in un settore in continuo cambiamento”.