Barcelona, 21/11/2016. - IESE e SEAT hanno firmato un accordo per l’istituzione della cattedra SEAT di “Innovazione”, che sarà assegnata al professor Antonio Dávila presso lo IESE. La creazione di questa cattedra è la dimostrazione dell’impegno di IESE e SEAT per la ricerca nel campo dell’innovazione, che si applica a diversi modelli di business e i cui risultati possono essere condivisi con dirigenti e imprenditori. L’obiettivo della collaborazione è creare conoscenze utili e preziose, approfondite a livello accademico e al tempo stesso applicabili anche in azienda.

Tra le altre cose, la cattedra favorirà uno studio dell’innovazione volto ad analizzare le azioni innovative attuali e a monitorare le tendenze future. Le conoscenze acquisite saranno poi condivise mediante seminari, lezioni e articoli.

L’accordo con una delle principali istituzioni accademiche segue diverse altre iniziative promosse da SEAT a Barcellona. L’Azienda rafforza ulteriormente il proprio rapporto con la città e favorisce la promozione dell’innovazione e dell’eccellenza nella capitale catalana.

Chair In Innovation By SEAT and IESE


L’accordo è stato siglato dal Presidente di SEAT Luca de Meo, dal Vicepresidente per le Risorse Umane Xavier Ros, dal segretario generale di IESE Jaime Alonso Stuyck e dal Presidente di IESE International Foundation Carlos Cavallé. Durante la cerimonia di firma dell’accordo, IESE e SEAT hanno sottolineato l’importanza di avvicinare il mondo accademico e quello aziendale per migliorare le performance dei dirigenti.

“Noi di SEAT crediamo fermamente che, attraverso le loro azioni, i manager del futuro dovranno contribuire efficacemente al progresso dell’Azienda ma anche a quello della società”, ha affermato Luca de Meo. “In questo contesto, lo scambio di esperienze tra azienda e mondo accademico e l’adozione di punti di vista comuni sono fondamentali”.

Il direttore generale di IESE, il Professor Franz Heukamp, ha aggiunto che “le aziende e le università devono fare la loro parte nella ricerca e nella divulgazione dei risultati innovativi, per contribuire a forgiare le competenze tecniche e manageriali e i valori etici delle future generazioni”.

Collaborazione tra università e Azienda

Oltre alla creazione della cattedra, l’accordo prevede che i dirigenti più esperti di SEAT prendano parte ai programmi formativi e agli eventi rivolti agli studenti organizzati da IESE. Per esempio, diversi manager SEAT parteciperanno ai corsi del MBA presso IESE presentando degli esempi di best practice o case study relativi alle esperienze maturate dalla Casa spagnola nell’ambito dell’innovazione. L’Azienda prenderà inoltre parte a iniziative quali il programma di formazione continua dedicato ai laureati presso IESE o il concorso per le scuole del Club automobilistico. In queste occasioni, la Casa di Martorell potrà condividere la propria esperienza con le generazioni future di manager, nonché offrire spunti da applicare concretamente a livello aziendale.

Come dimostrazione dell’impegno profuso da SEAT per la formazione dei dirigenti del futuro, l’Azienda ha anche sottoscritto accordi con altre istituzioni accademiche, quali ESADE e UPF.

IESE è una delle business school più famose al mondo, con campus a Barcellona, Madrid, Monaco, New York e San Paolo. Presente da anni nella classifica delle dieci migliori istituzioni accademiche al mondo, IESE è stata pioniera nell’educazione in materia aziendale in Europa fin dalla fondazione nel 1958 a Barcellona. La scuola si distingue per l’eccellenza nella ricerca grazie a 14 centri di ricerca e a 22 cattedre dirette da docenti di fama internazionale (compresa la nuova cattedra SEAT di Innovazione). IESE si propone di formare leader con solide competenze aziendali, orientamento alla dimensione internazionale e interesse verso un impatto positivo sulla società. La scuola si distingue per il suo approccio all’attività di gestione, per l’ampio ricorso al case method, per la portata di respiro internazionale e per il riconoscimento della centralità delle persone nel processo decisionale. Con la sua vision globale, IESE può contare su un corpo docenti internazionale e motivato grazie al quale i risultati della ricerca possono essere pubblicati sulle più importanti riviste mondiali ma anche essere integrati nei programmi. Infatti il Financial Times ha posizionato IESE al primo posto per la formazione dei dirigenti per l’anno in corso.